/#famostostadio… di Giuseppe Visca

#famostostadio… di Giuseppe Visca

Bentrovati tifosi GIALLOROSSI… dove eravamo rimasti???…

 Ah si… all’articolo -sul Magazine AIRC1971- del 6 marzo scorso in cui volevamo provare ad illustrare la “GALASSIA” del Gruppo Friedkin (erano i giorni della chiusura della trattativa, poi arenata…).Poi è successo di tutto: Covid-19, lockdown collettivo, ripresa a piccoli passi, finale di campionato (5° posto, nulla di eclatante…) e “gara secca” con il Siviglia (6 agosto 2020) valevole per i quarti di Europa League (troppo brutta per essere vero…).Nella notte (5 agosto 2020) precedente la partita europea… il Gruppo Friedkin ha firmato un “preliminare di acquisto” che porterà (il closing è previsto entro pochissimi giorni…) Dan Friedkin ed il suo gruppo ad essere i nuovi proprietari dell’AS Roma. BENVENUTO NELLA “FAMIGLIA” AS ROMA!!! Detto questo… torniamo a raccontare quello che sta accadendo intorno alla vicenda “Stadio della Roma”. La sensazione è che negli ultimi tempi si registra un cambio di passo della volontà politica (elezioni del prossimo anno???…) in grado di velocizzare la macchina amministrativa per arrivare al fatidico ed ineluttabile “SI”. In questo senso nella serata del 7 agosto la Giunta capitolina ha adottato due atti “preparatori” al futuro via libera. Sono due atti importanti che -sostanzialmente- iniziano il lungo iter che porterà al voto: ma di realmente approvato (come i media hanno “cercato” di far supporre…) ancora non c’è nulla. Infatti la Giunta ha accolto il testo dell’accordo con la Regione Lazio che regola i rapporti fra i due enti in merito agli investimenti previsti nel progetto Stadio sulla ferrovia Roma-Lido di Ostia.  Il secondo atto è il testo dell’accordo che disciplinerà i rapporti fra Campidoglio e Città Metropolitana per l’unificazione della via del Mare con la via Ostiense. In realtà l’adozione di questi due atti in Giunta comunale da sola non basta, ovvero la Giunta Regionale dovrà fare la stessa cosa per il suo accordo, e lo stesso dovrà fare la Giunta della Città Metropolitana per il proprio. Solo dopo che gli accordi saranno firmati e protocollati dai rispettivi Direttori di Dipartimento, verranno copiati e incollati nel testo della Convenzione in cui dovrà essere inserito anche l’accordo fra i proponenti e Acea per il depuratore e gli interventi di mitigazione degli odori. A questo punto il testo sarà definitivo e verrà prima adottato dalla Giunta comunale poi mandato all’esame delle cinque Commissioni consiliari (Urbanistica, Mobilità, Lavori pubblici, Ambiente e Commercio) e del IX Municipio prima di essere “calendarizzato” per il voto finale in Aula, con una tempistica (se tutto fila liscio…) a fine mese per l’adozione in Giunta del dossier Stadio, e per metà settembre (o anche un po’ dopo…) per il voto finale. A scanso di equivoci riproponiamo il testo integrale del comunicato diffuso dall’AS Roma in merito a questi ultimi eventi…

Foto Gino Mancini.