/Comunicato sul nuovo stadio

Comunicato sul nuovo stadio

Passano i mesi ma il via per i lavori del nuovo stadio della Roma continua a non arrivare.
Deve essere approvata infatti la variante di PRG ma non viene mai messa all’ordine del giorno del consiglio comunale e così si va avanti in una situazione di stallo che non fa bene a nessuno, alla società che ha investito tempo e denaro e alla gente che continua a pagare cifre folli per quello che sta sempre meno diventando uno stadio per il calcio.
L’Olimpico infatti, è un vero e proprio disastro, quando piove come accaduto anche nella recente partita contro l’Udinese, l’acqua arriva addosso alla gente. Quando c’è un’azione nella parte opposta a dove stai seduto non si vede niente perché con la pista di atletica il pallone può essere solo immaginato… il costo dei biglietti è troppo elevato e la politica di ticketing andrebbe modificata per poter andare incontro alla tifoseria. Negli altri stadi infatti, ci sono più ordini di posto, a Madrid ad esempio ce ne sono ventisei, mentre da noi ci sono solo le due tribune, i distinti e le curve. Prima almeno avevamo la Tribuna laterale e la tribuna centrale, quella alta e il parterre, adesso invece il prezzo è lo stesso per tutto il settore e il tifoso è costretto a pagare un prezzo elevato per non vedere praticamente niente.
I servizi igienici sono scadenti, i bar sono pochi e con prezzi allucinanti anche se vuoi acquistare un semplice bicchiere d’acqua. Si può mangiare solo in tribuna d’onore, non esiste uno store ufficiale come invece si trova in tutti gli stadi d’Europa, anche ad Oporto per rimanere all’ultima trasferta ce n’era uno molto grande…
E cosa dire dei parcheggi, completamente inesistenti.
Attenzione perché poi, dalla prossima partita all’Olimpico, ci saranno nuovi disagi, dovuti all’inizio degli internazionali di tennis.
Si parla tanto, ognuno si riempie la bocca parlando del nuovo stadio ma quando c’è da fare dei passi veri, questi non si fanno mai. Ci auguriamo che venga fatto qualcosa di concreto per risolvere il problema dei disagi per i tifosi che stanno rendendo l’Olimpico quasi deserto nelle partite di campionato.
Come Associazione italiana Roma Club, auspichiamo che finalmente sia arrivato il momento in cui venga fatto qualcosa per la Roma e per i romanisti.